Prima Pagina

IL TRIDUO PASQUALE NELLE CHIESE SENZA FEDELI “Una sensazione nuova che fa effetto”

Nella mia giovane età è la prima volta che ho visto una chiesa vuota, senza concorso di popolo, durante le celebrazioni domenicali. Ho provato una sensazione nuova di profonda tristezza, di dispiacere nell’osservare l’interno della Basilica di San Pietro, durante la Messa della Domenica delle Palme, presieduta da Papa Francesco, trasmessa in tv. L’ho seguita con grande raccoglimento, nella preghiera e nella meditazione pensando alle vittime dell’epidemia. E così è stata anche la Messa in Coena Domini del Giovedì Santo, e così sarà la meditazione della Passione del Signore e la Via Crucis del Venerdì Santo e la Veglia Pasquale del Sabato Santo. Tuttavia voglio dire che questa vissuta quest’anno è stata una Quaresima autentica, molto significativa, vissuta in prima persona con sentimenti di angoscia e di dolore, una Quaresima oserei dire “vera”, perché fermamente vissuta e incarnata nella fede di cristiani. È una Pasqua essenziale nei gesti, nei simboli, nelle parole e nelle letture che sicuramente lasceranno un segno tangibile nella mente di tutti i cristiani. Spero che sarà un segno di speranza per questo tempo di ansia e di preoccupazione che stiamo vivendo, un tempo dal quale possiamo imparare a fortificare la nostra fede e diventare cristiani veri, autentici e profondi come non lo siamo mai stati. Almeno io non lo ricordo.

Mario Bocola

Articoli simili

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button
Close