EventiPrima Pagina

Torna con un nuovo singolo la cantautrice Annamaria Tortora con “Devi stare calma”

“Devi stare calma”, la canzone antistress della cantautrice Annamaria Tortora che richiama a prendersi una pausa dalla vita frenetica, rabbia e ansie. Un tormentone a cui ha preso parte anche l’imitatrice Emanuela Aureli.

Torna con un nuovo singolo non solo molto orecchiabile, la cantautirce sanseverese, Annamaria Tortora. In un tempo, oggi anche con la preoccupazione del Covid-19, in cui l’essere umano è sempre più vittima dei tempi frenetici arriva una canzone “antistress” che “Invita a evitare rabbia, ansia, vita frenetica e a perseguire con determinazione i propri sogni”, fa notare Annamaria Tortora. “Devi stare calma” è il titolo del brano, il il cui video tratto da una storia vera, racconta la fatica, le ansie, la fretta di una giovane emergente che si propone al mercato discografico per perseguire il sogno di diventare cantante. Un percorso fatto di “no” che mettono a dura a prova la pazienza di chi ha fretta di affermarsi nel difficile mondo della musica. La storia è vera, perché è quella di Annamaria Tortora e la narra così: “Si. La storia è quella della mia vita legata al fatto che mi piace fare la cantante ma le case discografiche non dedicano tempo ai giovani. Nel testo, dico proprio questo perché c’è da arrivare subito al profitto e non ‘c’è tempo’ per far crescere i giovani. In Italia, oggi, la musica si ‘svende’. Il concetto è tutto nel video”.  Girato a Roma, il brano è stato realizzato con la collaborazione artistica di professionisti affermati come Edgardo Caputo (arrangiamenti) e Nicola Perrone (sax soprano). Le parodie grafiche dei loghi delle Major sono state curate dell’artista napoletano, Enrico Esposito che ha interpretato l’idea della cantautrice di usare la satira “musicale” per sensibilizzare le Case discografiche a “non rincorrere mode spesso effimere”, a non “svendere il prodotto musica e a privilegiare sempre la qualità”. Cosa vorrà dire, esattamente, Annamaria Tortora? “Purtoppo, secondo me, ci stiamo mettendo in mano al ‘trap’ e cosa restrerà, a queste gernerazioni, tra dieci anni a livello musicale? Resteranno, Baglioni, Dalla, Cocciante, De Gregori, e gli altri che hano fatto musica eccellente. Meno male, che quest’anno, l’asticella qualitativa del Festival di Sanremo si è alzata un po’ grazie a interpreti come Tosca, ad esempio”. Con una copertina nata tra Milano e Miami a cura di Rosario Mammella, con il singolo “Devi stare calma” Annamaria Tortora vuole ricordare che dietro il lavoro di un cantante emergente ci sono difficoltà di produzione dovute a budget limitati e problemi nell’entrare in contatto con le Case discografiche. “Si va talmente di fretta da non avere il tempo di ascoltare i giovani per quello che scrivono e pensano – ha concluso la sanseverese che lavora a Milano – Volevo fare la cantante ma mio padre con proverbiale calma, ha sempre detto che devo darmi tempo perché arriverà anche il mio momento. Ma io non potevo restare ferma e ho iniziato a sognare di avere l’audizione della mia vita ma poi…”. Il brano prodotto da Annamaria Tortora è disponibile su You Tube e su tutte le piattaforme digitali. Nata nel 1988 a San Severo, nel ‘05 partecipa alle selezioni per la 48^ edizione del Festival di Castrocaro Terme e nello stesso anno intraprende gli studi canori presso la “Labomusica” di Modena, scuola di canto fondata da Carlo Ansaloni in collaborazione con Silvia Mezzanotte dei Matia Bazar e Leone Magiera, maestro storico di Luciano Pavarotti. Ha partecipato a Sanremo Nuove Proposte. Nel ‘19 esce con il singolo “Quello che già sai”, ricevendo un encomio dal comune di San Severo e un riconoscimento dalla Presidenza della Repubblica per aver girato il video in lingua dei segni con due ragazzi sordi. Pubblica con l’etichetta Edel Italy.

Beniamino PASCALE

Articoli simili

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button
Close