ComunicatiPrima Pagina

AVVISO PER LA COSTRUZIONE DI UNA RETE DI ESERCIZI COMMERCIALI PER LA FORNITURA DI BUONI SPESA

Il Sindaco Francesco Miglio rende noto che il Dirigente Ai Servizi Sociali e alla Persona ing. Francesco Rizzitelli ha pubblicato l’AVVISO PER LA COSTRUZIONE DI UNA RETE DI ESERCIZI COMMERCIALI PER LA FORNITURA DI BUONI SPESA (D.P.C.M. 28.03.2020 E ORDINANZA DEL CAPO DIPARTIMENTO DELLA PROTEZIONE CIVILE N. 658 DEL 29.03.2020)

Il DIRIGENTE AI SERVIZI SOCIALI E ALLA PERSONA

VISTO il DL 23 febbraio 2020, n. 6, recante “Misure urgenti in materia di contenimento e gestione dell’emergenza epidemiologica da COVID-19” e i successivi DPCM attuativi;

VISTO il DL 2 marzo 2020, n. 9 recante “Misure urgenti di sostegno per famiglie, lavoratori e imprese connesse all’emergenza epidemiologica da COVID-19 e i successivi DPCM attuativi;

VISTO il DL 17 marzo 2020, n. 18 recante “Misure di potenziamento del Servizio sanitario nazionale e di sostegno economico per famiglie, lavoratori e imprese connesse all’emergenza epidemiologica da COVID-19” e i successivi DPCM attuativi;

VISTO il DPCM del 28 marzo 2020 recante disposizioni per la ripartizione delle risorse assegnate ai Comuni per la solidarietà alimentare;

VISTA l’ordinanza del capo Dipartimento della Protezione Civile n. 658 del 29.03.2020 con la quale sono stati assegnati al Comune di San Severo € 494.776,66 da utilizzare nell’acquisto di beni di prima necessità a favore dei cittadini per far fronte alla situazione economica determinatasi per effetto delle conseguenze dell’emergenza COVID-19;

VISTA la Deliberazione di Giunta Comunale 2 aprile 2020, n. 75 con la quale sono stati definiti i requisiti di accesso ai contributi e la modalità di erogazione degli stessi attraverso buoni spesa.

RITENUTO di dover costruire la rete degli esercizi che commerciano generi alimentari di prima necessità (alimentari, prodotti per l’igiene personale e dell’ambiente domestico, pannolini, ecc.), per la gestione e spendibilità dei buoni spesa che saranno erogati a favore dei soggetti beneficiari.

RENDE NOTO CHE

È indetto un avviso pubblico per l’acquisizione di manifestazioni d’interesse finalizzate all’utilizzo dei buoni spesa per l’acquisto di beni di prima necessità da destinare ai cittadini in stato di disagio economico determinatosi per effetto delle conseguenze dell’emergenza COVID-19.

  1. Soggetti interessati

Possono presentare domanda tutti gli esercizi commerciali presenti sul territorio comunale che vendono beni alimentari e generi di prima necessità.

  1. Modalità di presentazione della domanda e termini di scadenza

La manifestazione d’interesse, redatta secondo il modello A allegato, deve essere inviata al seguente indirizzo mail: retebuonispesa@comune.san-severo.fg.it. Il bando non prevede termini di scadenza. Le manifestazioni d’interesse saranno valutate in ordine cronologico di arrivo. Per gli esercizi commerciali che spontaneamente hanno presentato una manifestazione d’interesse prima dell’uscita del presente bando, e non abbiano ancora sottoscritto alcuna convenzione con l’Ente, devono ripresentare la manifestazione secondo il modello di domanda allegato.

  1. Modalità di erogazione del buono spesa

Il buono spesa sarà erogato, in via principale, secondo un sistema già in uso da parte del Comune di San Severo che prevede il caricamento dell’importo assegnato su tessera sanitaria del beneficiario e l’utilizzo della· stessa tessera come strumento di pagamento.

L’esercizio commerciale dovrà convenzionarsi con la società di gestione Day Ristoservice s.p.a. P.I. 03543000370, già fornitore del Comune di San Severo, in modo da garantire la gestione unitaria della spesa e la sua· tracciabilità.

L’esercizio commerciale fatturerà alla società Day Ristoservice s.p.a. l’importo complessivo dei buoni utilizzati nel proprio esercizio. La società applicherà una commissione del 3% sulla spesa effettuata.·

Nelle more dell’attivazione del sistema, il Comune e l’esercizio commerciale possono accordarsi in una modalità di erogazione provvisoria che comunque garantisca sicurezza, tracciabilità e non contraffazione del buono.·

In alternativa, l’esercizio commerciale può offrire un proprio sistema di erogazione e gestione dei buoni che consenta una gestione tracciabile (il buono deve essere nominativo) e flessibile (l’importo del buono deve· poter variare in funzione delle caratteristiche del nucleo familiare secondo i criteri di cui alla deliberazione di Giunta Comunale 2 aprile 2020, n. 75 e, nel caso sia elettronico, deve essere ricaricabile).

Nel caso l’esercizio commerciale opti per l’offerta di un proprio sistema, il Comune si riserva la facoltà di valutarne l’efficacia e decidere se stipulare o no la convenzione.·

  1. Norme finali

Le presentazione della manifestazione d’interesse non comparta alcun impegno alla sottoscrizione della convenzione tra Comune ed esercizio commerciale.·

Nel caso di stipulazione della convenzione, l’esercizio commerciale dovrà garantire l’applicazione del D.lgs. 30.06.2003, n.196, e del Regolamento Europeo 679/2016 recante disposizioni a tutela delle persone e di altri· soggetti rispetto al trattamento dei dati personale.

L’accreditamento previsto dal presente bando, nonché le condizioni in esso previste, hanno validità sino al termine della fase emergenziale previsto al 31 luglio 2020. L’accreditamento potrà, tuttavia, proseguire anche· dopo su espressa volontà delle parti ai patti e alle condizioni stabilite successivamente alla fase emergenziale.

scarica bando e allegato

Articoli simili

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button
Close