ComunicatiPrima Pagina

La Cestistica ribalta il pronostico: Ferrara cade al “Falcone e Borsellino” 70-66

di Angelo Petrucci

L’ottava giornata della Serie A2 Old Wild West vede l’Allianz Pazienza Cestistica Città di San Severo ospitare la Top Secret Basket Kleb Ferrara. A vincere è il collettivo giallonero, che approfitta della stanchezza dei ferraresi (i quali hanno disputato 3 gare in 8 giorni) e mette in cascina due punti importantissimi per la corsa salvezza. È Jones a mettere nel finale la ceralacca sulla vittoria. Il tutto poteva essere vanificato dalla squadra pugliese per via di un pesante ed insufficiente 11/21 dalla lunetta. Il successo giallonero non deve assolutamente spostare dal focus la necessità di intervenire sul mercato per rinforzare il team guidato da Lino Lardo.
Le difese sono ben strette in avvio, ma è San Severo a trovare immediatamente un break di 5-0. Fantoni dall’altro lato sblocca l’attacco ospite con una schiacciata che smuove la fase offensiva, così i biancazzurri raggiungono prima e sorpassano poi l’Allianz Pazienza che al 4’ insegue sul 6-9. L’ingresso in campo di Ogide dà linfa ai padroni di casa così la gara torna ad equilibrarsi. Contento trova il giusto ritmo e riporta avanti i gialloneri (17-14 al 9’). Il primo quarto si conclude sul 17-16.
Peric ed Hasbrouck riportano avanti la Top Secret per 17-21 quando dall’altro lato Buffo compie giù il suo terzo fallo all’11’. Coach Lardo chiama timeout ed intanto i biancazzurri mettono a bersaglio un break di 0-7. I padroni di casa ricuciono lo strappo e provano a ristabilire l’equilibrio, mentre Ferrara prova di continuo ad incrementare l’esiguo vantaggio. S’instaura un duello a distanza tra Jones e Peric, sul 33-32 c’è la richiesta di sospensione da parte di Spiro Leka. Filoni dà il suo apporto concreto alla disputa e consente alla Top Secret di condurre all’intervallo lungo per 33-35.
Gli attacchi sono inceppati al rientro dagli spogliatoi, gli schemi prematuramente saltano, gli errori grossolani si alternano da un lato all’altro del campo. In tutto questo è San Severo a tenersi avanti nonostante la quantità importante di tiri liberi sbagliati. Ikangi riesce a trovare la via del canestro, gli si aggiunge Antelli ed arriva il 46-41 al 28’ che costringe Leka al timeout. Mortellaro e Contento lanciano i gialloneri che al 30’ conducono 50-43.
Fantoni suona la carica per i ferraresi in compagnia di Hasbrouck, la coppia ospite ricolma il divario ed il tabellone recita 52-52 al 32’. A suon di triple si danno battaglia Hasbrouck e Contento, mentre i padroni di casa si tengono aggrappati come possono agli avversari, i quali trovano l’importantissimo apporto di Panni alla gara. Al minuto numero 36 tocca a coach Lardo richiamare i suoi in panchina sul 59-63. Jones brucia la retina avversaria vanificando le giocate del solito ed implacabile Hasbrouck, i canoni dell’equilibrio non si spezzano fino a quando è solo ed esclusivamente Jones ad andare a bersaglio. A 34” San Severo è in vantaggio 67-65. La Top Secret ricorre al fallo sistematico, l’Allianz non sfrutta il tutto al meglio per via della solita imprecisione dalla linea della carità. Alla fine ad esultre è proprio San Severo che s’impone, contro ogni pronostico, 70-66.
Ci ha creduto fino all’ultimo la squadra di coach Lardo ed ha avuto la meglio su un avversario che i pronostici davano per favorito alla viglia. Gli estensi di coach Leka pagano a caro prezzo la stanchezza accumulata.

Allianz Pazienza Cestistica San Severo – Top Secret Ferrara 70-66 (17-16, 16-19, 17-8, 20-23)
Allianz Pazienza Cestistica San Severo: Andre Jones 20 (7/11, 1/4), Iris Ikangi 13 (2/3, 2/5), Marco Contento 11 (1/3, 2/5), Chris Mortellaro 10 (5/8, 0/0), Andy Ogide 8 (1/3, 2/4), Michele Antelli 4 (2/4, 0/1), Emidio Di donato 4 (1/1, 0/5), Filip Pavicevic 0 (0/2, 0/0), Edoardo Buffo 0 (0/0, 0/0), Simone Angelucci 0 (0/0, 0/0)
Tiri liberi: 11 / 21 – Rimbalzi: 40 10 + 30 (Emidio Di donato 10) – Assist: 15 (Andre Jones 5)
Top Secret Ferrara: Kenny Hasbrouck 17 (1/3, 4/11), Tommaso Fantoni 15 (7/7, 0/0), Hrvoje Peric 14 (4/8, 1/1), Alessandro Panni 7 (0/2, 1/3), Patrick Baldassarre 4 (1/2, 0/3), Nicolò Dellosto 4 (2/3, 0/2), Federico Zampini 3 (1/3, 0/3), Niccolò Filoni 2 (1/4, 0/2), Pietro Ugolini 0 (0/0, 0/0), Luca Vencato 0 (0/0, 0/0)
Tiri liberi: 14 / 21 – Rimbalzi: 30 7 + 23 (Tommaso Fantoni 9) – Assist: 11 (Tommaso Fantoni 4)

Articoli simili

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button
Close