ComunicatiPrima Pagina

IL “FRACCACRETA” DI SAN SEVERO SI DOTA DI UN DEFIBRILLATORE. LA D.S. COLANGELO, “IMPORTANTE PASSO PER CONIUGARE ISTRUZIONE E SALUTE”

L’arresto cardiaco improvviso è ritenuto, in Italia, tra le principali emergenze mediche e cause di decesso: soltanto un’azione tempestiva può contribuire a salvare fino al 30% delle persone colpite.

Così, mediante il progetto “Basic for life support&defibrillation” ideato dai Dipartimenti di Scienze Motorie e del Sostegno, rappresentati dai proff.ri Antonello Falcone, Michele Checola e Concetta Capodaglio, l’I.T.E.S. “Fraccacreta, grazie alla raccolta volontaria dei relativi fondi da parte dei docenti e di numerosi alunni nonché della Ditta Aquilano motori, si è dotato di un defibrillatore automatico esterno.

Il D.A.E. è un dispositivo che invia una scarica elettrica ad alto voltaggio al cuore di una persona colpita da arresto cardiaco improvviso: l’emissione di questa scossa elettrica viene chiamata defibrillazione e lo scopo è riportare il cuore al suo normale ritmo cardiaco.

Con l’acquisto del defibrillatore– ha sottolineato la Preside dott.ssa Colangelo- il Fraccacreta si pone ai massimi livelli nel panorama del sistema scolastico nazionale: per noi, infatti, la parola istruzione ha un’accezione ampia e profonda che, partendo dalla formazione intellettuale, comprende la tutela della vita”.

In una parola, questione di civiltà.

Prossimo step l’organizzazione di un corso volontario di formazione per la rianimazione cardio-polmonare mediante l’uso del defibrillatore.

                                                                                                          MARIO BOCOLA

Articoli simili

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button
Close