AppuntamentiEventiPrima Pagina

“Fragilità e responsabilità”. Il 17 dicembre un convegno on line promosso dal Club Inner Wheel di San Severo per discutere di Filosofia morale

“Fragilità e responsabilità” è il tema dell’incontro su piattaforma zoom promosso dall’Inner Wheel di San Severo per oggi 17 dicembre a partire dalle 19.30. Relazioneranno sul tema Luigi Alici, filosofo  docente di filosofia morale presso l’Università degli Studi di Macerata e Mons. Giovanni Checchinato, Vescovo della Diocesi di San Severo. La riflessione filosofico-culturale nell’incontro si muoverà intorno a quattro nuclei tematici: Jonas e il “Principio responsabilità”. Dall’euristica della paura all’euristica della responsabilità. Il fragile e il prezioso: limite e ferita. Cura e responsabilità: nuove frontiere della testimonianza. ” L’iniziativa, spiega Concetta Pacentra, presidente del locale Club Inner -, rientra nelle finalità culturali e formative dell’Inner Wheel e vedrà  coinvolti, in una condivisione di obiettivi, il Rotary Club di San Severo con la presidente Mina Leccese e il Club Lions, con il presidente Michele Santa”.

La scelta del tema, secondo gli organizzatori del convegno nasce dal bisogno di riflettere sulla condizione storica ed esistenziale nella quale tutti oggi sono immersi. Una condizione che fa sorgere interrogativi e chiede risposte collettive e personali. Tanti interrogativi che si approcciano pressanti a ciascun cittadino sia come essere pensante che come parte di una comunità. “Occorre forse tracciare un’altra via  – prosegue la presidente Pacentra -,  per incamminarci verso un nuovo umanesimo, tra natura e tecnologia? Il tempo sospeso nel quale siamo immersi sta ridisegnando le geografie costruite sul presunto delirio di potenza dell’uomo tecnologico? È stato sufficiente un virus per livellare tutto e tutti, ricordandoci che la fragilità è un elemento costitutivo di ogni creatura e del creato. Ci sentiamo tormentati, messi in discussione da una strana sorte. Ma siamo esseri pensanti per i quali la libertà è una medaglia a due facce: la prima si chiama autonomia, l’altra responsabilità”. Secondo autorevoli accademici, infatti, in un mondo segnato da una fragilità globale, la crescita dell’autonomia non può avvenire a scapito della responsabilità. Perché molte scelte effettuate nel presente avranno ricadute non solo nel presente ma anche nel futuro, sull’ambiente e sui viventi. Per partecipare all’evento è necessario registrarsi inviando la richiesta alla seguente mail: apsansevero@gmail.com

Articoli simili

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button
Close