EventiPrima Pagina

ASD AMICI IN BICI SAN SEVERO – GIRO DEL GARGANO

Domenica 4 ottobre prossimo, L’ASD AMICI IN BICI SAN SEVERO ha organizzato il tradizionale “Giro del Gargano”, riservato ai cicloamatori iscritti all’associazione.

La Randonèe, che quest’anno è giunta alla sua 6^ edizione, prevede due itinerari; uno lungo di 230 km. e l’altro più corto di 180 km.

Il primo percorso, porterà i corridori da San Severo a Manfredonia e da lì, passando per Mattinata, si insinuerà nella incantevole costa Garganica che porta a Vieste. Si attraverserà la Baia Delle Zagare, il territorio di Pugnochiuso, il promontorio che sovrasta lo splendido Architello di San Felice e si arriverà a Vieste, dove e previsto un lauto ristoro per gli atleti.

Il giro più corto, attraverserà le città di San Marco in Lamis, San Giovanni Rotondo e la Foresta Umbra, dove la carovana dei ciclisti percorreràle magnifiche strade di quello che è stato definito “Il polmone verde del Parco Nazionale del Gargano” e che l’Unesco ha riconosciuto “Patrimonio dell’Umanità”, per la impareggiabile originalità e vetusta delle sue Faggete.

Dopo essere passati per il famigerato Laghetto D’Umbra Falascone, si arriverà fino alla località denominata “Mandrione” dove gli atleti attenderanno l’arrivo dei ciclisti impegnati nel giro più lungo, che giungeranno da Vieste.

Tutt’insieme, prenderanno la strada litoranea Vieste – Peschici, per fare ritorno a San Severo passando da Rodi Garganico, Torre Mileto ed Apricena.

Alla partenza non mancheranno le raccomandazioni a rispettare le norme del Codice della Strada e le regole di distanziamento sociale, che prevede la distanza di almeno 5 metri tra un atleta ed un altro; altra raccomandazione è quella di essere prudenti e di aspettare i compagni in difficoltà o che dovessero avere problemi meccanici, in ossequio allo spirito associativo di aggregazione e solidarietà.

La parola d’ordine è: si parte e si arriva tutti insieme.

Una gita dunque, che rispecchia gli obbiettivi che l’ASD AMICI IN BICI SAN SEVERO intende perseguire, cioè propagandare, promuovere e sviluppare la pratica del Ciclismo e favorirne l’avvio, l’aggiornamento e il perfezionamento, anche attraverso attività ricreative e culturali, non ultime le attività di promozione del territorio.

IL PRESIDENTE

AVV. LUIGI CENTUORI

Articoli simili

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button
Close