ComunicatiPrima Pagina

Vince in casa l’Allianz Pazienza San Severo per 80-78, Latina cede dopo un supplementare

Di Angelo Petrucci

Secondo successo consecutivo per l’Allianz Pazienza Cestistica Città di San Severo, che dopo un supplementare, batte con merito la diretta concorrente Benacquista Assicurazioni Latina per 80-78. La vittoria giallonera giunge nonostante l’assenza di una rotazione nel roster di coach Bechi per via della partenza anticipata di DeShields, arrivano così altri due punti che, dopo otto partite disputate, consentono al collettivo pugliese di salire a quota 8 ed occupare la sesta piazza nella classifica del girone rosso della Serie A2 Old Wild West, mentre la squadra di coach Gramenzi è tredicesima, nonché penultima, con 4 punti all’attivo.

Le prime battute di gioco sono uno scontro a distanza tra il giallonero Sabin ed il pontino Fall. La squadra di coach Gramenzi inizia a giocare di più sotto al ferro sfruttando i centimetri, così arriva il primo vantaggio ospite (9-10 al 4’) grazie alle realizzazioni di Henderson e Lautier-Ogunleye. L’equilibrio non si spezza, con San Severo trainata da Piccoli e Berra, mentre Latina si affida a Radonjic e Veronesi. Il primo allungo dell’Allianz Pazienza porta la firma di Berra, il quale costringe la panchina laziale al timeout sul 21-15 del 9’. Al termine del primo quarto è la squadra di casa a condurre per 21-17.
Veronesi sale in cattedra e nel giro di quattro minuti annulla il vantaggio sanseverese (25-25 al 14’). Tortù, Sabin e Serpilli ridanno smalto alla compagine foggiana, i nerazzurri rincorrono di nuovo e restano aggrappati grazie a quanto messo a segno da Henderson. La squadra di coach Bechi perde lucidità, i latinesi ne sanno approfittare e rimettono la testa avanti grazie a Mouaha, Henderson e Lautier-Ogunleye, così le due squadre tornano negli spogliatoi sul 38-41.
Fall, al ritorno sul parquet, fa il bello ed il cattivo tempo trovando l’aiuto di Radonjic e Passera, aumenta così il vantaggio della Benacquista, mentre l’Allianz Pazienza proprio non riesce a trovare il bandolo della matassa, al 25’ i laziali conduco 40-52. I pugliesi non riescono ad invertire il trend, coach Becchi è costretto a chiedere timeout sul 44-52 del 26’. L’Allianz Pazienza continua a concedere troppo ed a commettere leggerezze, Bozzetto ed Henderson ne sanno ben approfittare concedendo a Latina di chiudere il terzo quarto in vantaggio per 50-57.
Berra e Serpilli ridanno smalto alla Cestistica Città di San Severo, i gialloneri riprendono fiducia e trovano il 55-59 sul quale al 32’ arriva la sospensione voluta da coach Gramenzi. La Benacquista prova ad amministrare il vantaggio, seppur non molto consistente, quando Radonjic insacca il 57-63 arriva il timeout dalla panchina di casa a metà frazione. Sabin ritrova il feeling con il canestro e, con 8 punti consecutivi, sancisce il 65-65 al minuto numero 37. Lo statunitense ne infila altri 5, arriva a 13 punti consecutivi e sigla il momentaneo soprasso sul 70-68. I laziali iniziano a faticare un po’, complice una buona difesa dauna, così a meno di un minuto dal termine c’è il timeout voluto da coach Gramenzi sul 72-70. A 30” dalla sirena, Mouaha pareggia i conti, Sabin sbaglia il tiro della possibile vittoria e sul 72-72 suona la quarta sirena, è overtime al “Falcone e Borsellino”.
Il supplementare è dominato da Latina in apertura con le realizzazioni di Lautier-Ogunleye e Veronesi. San Severo non va d’accordo con i tiri liberi, Serpilli prende per mano i suoi e li riporta a -2 (76-78) al 43’, quando Henderson lascia definitivamente il campo per aver commesso 5 falli. Da ambo i lati si fa sentire la fatica, San Severo ritrova il vantaggio a soli 22” dalla sirena con la tripla di Sabin che vale il 79-78 ed il relativo timeout pontino. La Benacquista sfrutta al massimo il possesso dell’eventuale sorpasso ma non trova la via del canestro, sul rimbalzo difensivo c’è il fallo subito da Sabin, il quale dalla lunetta insacca quel punto che serve per assicurarsi la vittoria. Esultano meritatamente i sanseveresi con il finale di 80-78.
Ora il calendario propone la trasferta di Ravenna per i sanseveresi, Latina si recherà invece a Forlì-

Allianz Pazienza San Severo – Benacquista Assicurazioni Latina 80-78 dts (21-17, 17-24, 12-16, 22-15, 8-6)
Allianz Pazienza San Severo: Ty Sabin 28 (4/9, 5/12), Michele Serpilli 15 (6/8, 0/2), Lorenzo Tortu 11 (3/9, 0/2), Gabriele Berra 11 (1/2, 3/4), Matteo Piccoli 5 (1/1, 1/3), Antonino Sabatino 4 (2/3, 0/1), Samuele Moretti 4 (2/3, 0/0), Tommaso De gregori 2 (0/0, 0/0), Alessandro Bertini 0 (0/0, 0/0), Goce Petrushevski 0 (0/0, 0/1), Antonio Mario Miale 0 (0/0, 0/0), Matteo Chiapparini 0 (0/0, 0/0)
Tiri liberi: 15 / 19 – Rimbalzi: 21 4 + 17 (Samuele Moretti 8) – Assist: 21 (Samuele Moretti 5)
Benacquista Assicurazioni Latina: Terry Henderson 15 (4/5, 1/5), Abdel Fall 13 (4/8, 0/0), Giovanni Veronesi 13 (5/5, 1/4), Dwayne Lautier-Ogunleye 8 (2/3, 0/2), Todor Radonjic 8 (1/1, 2/3), Aristide Mouaha 8 (2/3, 1/5), Davide Bozzetto 8 (2/2, 1/1), Marco Passera 4 (2/2, 0/3), Matteo Ambrosin 1 (0/0, 0/0), Giordano Durante 0 (0/0, 0/3)
Tiri liberi: 16 / 21 – Rimbalzi: 31 7 + 24 (Terry Henderson 10) – Assist: 12 (Dwayne Lautier-ogunleye 4)

Articoli simili

Potrebbe interessarti

Close
Back to top button
Close