ComunicatiPrima Pagina

SALVA VITE UMANE DURANTE L’ALLUVIONE A FAENZA: IL SINDACO MIGLIO CONFERISCE UN PUBBLICO ENCOMIO AL MARESCIALLO DEI CARABINIERI LUIGI GENTILE.

Questa mattina, presso la Sala Raffaele Recca di Palazzo Celestini – Residenza Municipale – il Sindaco Francesco Miglio ha ricevuto il concittadino MARESCIALLO CAPO LUIGI GENTILE, Addetto Aliquota Operativa del N.O.R.M. della Compagnia Carabinieri di Faenza (Ravenna) dove presta servizio dal 2017. Il Sottufficiale dell’Arma si è reso protagonista di un vero gesto eroico, salvando alcune vite umane durante la spaventosa alluvione che ha colpito l’Emilia Romagna nelle scorse settimane.

“Siamo orgogliosi del nostro concittadino – dichiara il Sindaco Francesco Miglio – e di quanto da lui messo in atto durante i drammatici momenti che hanno devastato Faenza e le altre città della regione. Con la sua nobile azione ha fatto onore alla sua divisa ed anche alle sue origini, contribuendo a salvare la vita a persone in grande difficoltà nelle acque gelide e nel fango. A Luigi indirizziamo il pauso più sentito della popolazione di San Severo”.

IL TESTO DEL PUBBLICO ENCOMIO

In data 16 maggio 2023, unitamente ad altri commilitoni, si rendeva protagonista di un ragguardevole gesto di eroismo in favore di alcuni abitanti della città manfreda. Più specificatamente, con elevato senso di dovere, non esitava a gettarsi nelle acque fredde e rese torbide dal fango, mettendo a repentaglio la propria vita, pur di trarre in salvo, a nuoto, tre anziane persone, rimaste bloccate all’interno delle proprie abitazioni dall’impetuosa corrente causata dalla drammatica esondazione del fiume Lamone.

I fatti accaduti a Faenza nel pomeriggio del suddetto giorno, rientranti nell’ambito della catastrofica alluvione che ha interessato l’intera Emilia Romagna, hanno avuto ampio risalto nelle cronache nazionali e internazionali, oltre a ricevere il plauso delle alte cariche istituzionali e dell’Arma dei Carabinieri che hanno voluto lodare il coraggio e i più alti valori espressi dal Maresciallo e dagli altri militari coinvolti.

La Città di San Severo è grata e riconoscente per la nobile azione intrapresa che ha contribuito a salvare alcune vite umane.

San Severo, 29 giugno 2023 Il Sindaco Francesco Miglio

Articoli simili

Pulsante per tornare all'inizio