ComunicatiPrima Pagina

ROSA N. TOMASONE CONFERMATA VICEPRESIDENTE DELLA RETE INTERNAZIONALE DE ‘LE VIE DI CARLO V’

CENTRO CULTURALE “L. EINAUDI”

Dopo le restrizioni causate dal Covid 19 e i diversi incontri in videoconferenza, la Rete di Cooperazione Europea dell’Itinerario culturale del Consiglio d’Europa “LE VIE DELL’IMPERATORE CARLO V” riprende gli incontri in presenza e la prima settimana di novembre organizza un’Assemblea generale in Medina del Campo (SP) dei Soci dislocati sui tre continenti: Europa, Africa settentrionale e America centrale. Un ordine del giorno ricco di progettualità legate all’Agenda 2030 che si fonda su Sostenibilità, Coesione e Inclusione sociale, senza perdere di vista gli obiettivi primari dell’Itinerario quali promozione culturale e sviluppo turistico dei territori in rete. Un appuntamento al quale non potevo mancare come Vicepresidente della Rete e Coordinatrice nazionale (onorata della riconferma per i prossimi anni), né poteva mancare il prof. DOMENICO VASCIARELLI in rappresentanza del Centro ‘Einaudi’ di San Severo, socio della Rete e Capofila in Italia dell’Itinerario (MIC). L’accoglienza e i rapporti sono all’insegna della stima e del rispetto reciproco, basati su un decennio di frequentazione e di intenso lavoro. Eravamo in fase di valutazione, pertanto era attesa la mia relazione che si dirama su tre direttrici: sulla rete generale, italiana e sul lavoro locale. Ho esposto con dovizia di particolari, coadiuvata dal supporto tecnologico, quanto abbiamo realizzato con il nutrito gruppo di Comuni, Associazioni, Pro Loco, Università, Scuole…di tante regioni italiane (Puglia, Abruzzo, Campania, Basilicata, Calabria, Lazio, Toscana, Lombardia) che collaborano con il Centro; ho presentato le pubblicazioni, i convegni, le teatralizzazioni, le rievocazioni, le promozioni enogastronomiche dei prodotti tipici dei vari paesi … le tematiche diverse emerse dalle conoscenze storiche, i manufatti realizzati dai collaboratori e il Museo Carlo V avviato dal Centro… L’apprezzamento generale non poteva mancare! Nei giorni seguenti ci sono state importanti manifestazioni organizzate dal Comune ospitante per ricordare il passaggio di CARLO V (il 5 novembre 1556) nel suo ultimo viaggio verso Yuste e la grande ISABELLA LA CATTOLICA che vi dimorò spesso e vi morì. Un passaggio nella Storia, una visita alla Mota e a Valladolid per rendere omaggio al grande italiano CRISTOFORO COLOMBO che dalla Spagna ebbe le caravelle per solcare l’oceano e scoprire il mondo. Anche noi abbiamo avuto dalla Spagna…le caravelle che ci consentono di navigare nel grande mare della Cultura Italiana ed Europea.

ROSA N. TOMASONE

Articoli simili

Back to top button
Close