ComunicatiPrima Pagina

REFEZIONE SCOLASTICA. IL COMUNE DI SAN SEVERO INCONTRA I GENITORI DEL I CIRCOLO DIDATTICO “DE AMICIS – PONCHIELLI”.

Ieri pomeriggio si è tenuta una riunione con una delegazione di genitori del circolo “De Amicis – Rodari”. All’incontro, unitamente a Simona Venditti, Assessore alle Politiche Sociali del Comune, erano presenti il Dirigente Scolastico del I Circolo Didattico Anna Maria Troiano, l’Assessore ai Lavori Pubblici Luigi Montorio, il Consigliere Comunale Michele de Lilla, il personale docente con funzione di “referente mensa” ins. Curci e ins. Totaro e due referenti della ditta di refezione scolastica “Ladisa S.p.a.”: il direttore operativo Cesare Pinto ed il referente di zona Alberto Bonfardino.

La seduta si è aperta con l’intervento del D.S. Troiano la quale ha precisato che l’incontro è stato organizzato su richiesta dell’Assessore Venditti e dei referenti della società “Ladisa s.r.l.” che hanno chiesto di incontrare la delegazione dei genitori in merito al servizio di refezione scolastica. “Ho chiarito ai genitori – dichiara l’Assessore Venditti – che il servizio di refezione scolastica è un servizio affidato in appalto, a seguito di regolare gara, ad una Rete Temporanea d’Imprese “Ladisa s.r.l. e Gam s.r.l.” e che, pertanto, in questa fase l’A.C. ha il dovere ed il compito di effettuare il serrato controllo sulla corretta esecuzione del Servizio. Tra l’altro, ben prima dell’azione messa in campo dai genitori, l’Ass. ai Servizi Sociali e le Istituzioni scolastiche avevano attivato un’azione di controllo attenta e sinergica. I controlli sul servizio si svolgono quotidianamente, sin dal primo giorno di avvio, grazie all’attività dell’Ufficio con due dipendenti che si recano presso i refettori scolastici per verificare la conformità del servizio al capitolato di gara e la gradevolezza del pasto per i bambini (parimenti accade per il servizio di mensa anziani a cui è dedicato il lavoro attento di altro personale che, anche lì, effettua verifiche quotidiane). I controlli si estendono successivamente con l’azione sinergica con le Scuole che inviano tempestivamente, ove necessario, una lettera di contestazione, illustrando il tipo di disservizio. Le note vengono poi tradotte, unitamente a quanto rilevato personalmente dai dipendenti comunali, in lettere di contestazione alle aziende affidatarie del servizio. Ho illustrato ai genitori le diverse contestazioni elevate alle aziende dimostrando un’attenzione ferma e serrata sul tema sia dell’Amministrazione Comunale che delle Scuole stesse. Sono del parere che un confronto diretto sia il miglior modo per affrontare una problematica così delicata e sono disponibile a prendere parte a tutte le riunioni che le Scuole intendano organizzare con le delegazioni genitoriali, al fine di confrontarci di persona sul tema”.

L’Assessore Venditti ha poi assunto l’impegno di convocare la commissione mensa, composta (anche) da rappresentanti dei docenti e dei genitori di tutte le scuole interessate, non appena tutte le Scuole avranno nominato i propri rappresentanti. Con la stessa, infatti, sarà possibile non solo intervenire sul menù per apportare le modifiche necessarie al fine di renderlo più gradevole ai bambini (purché nel rispetto delle regole di nutrizione e delle linee guida regioni), ma anche effettuare controlli congiunti dei pasti prodotti e serviti agli alunni. Il Direttore Operativo della Ditta Ladisa Cesare Pinto ha poi precisato ai genitori che le aziende hanno tutto l’interesse a risolvere i problemi evidenziati mediante le contestazioni e, visto il reiterarsi delle stesse, avevano già comunicato all’A.C. la decisione di modificare la redistribuzione tra le due aziende dei compiti, compreso la produzione dei pasti non appena disponibile il Centro Cottura di San Severo che con ogni probabilità sarà attivo dal prossimo 21 novembre. In attesa, è stato assunto l’impegno di migliorare la gradevolezza del menù per i bambini in modo da restituire loro la serenità del convivio e, con esso, della socialità. Ha fatto seguito un lungo e sereno dibattito con le famiglie che hanno rappresentato le loro preoccupazioni ma anche una maggiore serenità nell’aver appreso, dalle parole dirette degli attori in campo, quali siano state e quali sono le azioni volte a mantenere altissima l’attenzione ad un servizio così delicato.

SAN SEVERO, 15 novembre 2022

          Il Responsabile Ufficio Stampa

                                                                  dott. Michele Princigallo

Potrebbe interessarti
Chiudi
Pulsante per tornare all'inizio