Prima Pagina

La scrittrice sanseverese, Antonella Tafanelli presente nel magazine on line, “1455 Mag” con la rubrica Rossoporpora: “Per esaltare e dare voce a cultura e tematiche del sociale a cui spesso si fa ombra”.

La rubrica Rossoporpora nasce da un’idea di Antonella Tafanelli, scrittrice di San Severo, impegnata in “prima linea” e sul campo, contro ciò che è stata definita “violenza di genere. Rossoporpora”, servirà a tenere accesal’attenzione su molteplici tematiche sociali.Rossoporpora è una rubrica che vede sede nel mensile: 1455 Mag”, edito dalla casa editrice, La Strada per Babilonia. Un appuntamento mensile, un magazine di cultura generale appena nato ma già dal forte carattere. È “on line tutti i mesi gratuitamente e parlerà di cultura a tutto tondo. La genesi dell’iniziativa editoriale, descritta così da Alessandra Monaco, editore de La Strada per Babilonia.Era venuta a Milano per una presentazione del suo primo libro: Un battito negli abissi, eravamo nella sede della casa editrice La strada per Babilonia, davanti ad un caffè, sedute una di fronte all’altra. Antonella era rimasta molto colpita dalla storia di Massimo Gramellini e attraverso il film tratto dal libro ‘Fai bei sogni’, si era appassionata alla rubrica che il Corriere della Sera aveva a beneficio dei lettori, lasciando uno spazio dove dire la propria, dove confidarsi o aprirsi liberamente. A seguito veniva poi una risposta da chi curava questo spazio. Beh,Antonella voleva proseguire in questa direzione.Alessandra Monaco, entra nel merito: “Sapevo che voleva parlarmi di un progetto. Sapevo che si trattava, come sempre, di qualcosa che la vedeva in prima linea, sentirsi viva aiutando le persone e quindi creare questa rubrica per la gente. Rossoporpora è una rubrica che fa rumore, che vuole far conoscere realtà e situazioni che devono essere conosciute: quelle scomode a chi è abile a insabbiare”.Nella descrizione della rubrica, così Antonella Tafanelli: “Questo magazine nasce da una mia idea, con Alessandra Monaco e Anna Smith. Uno spazio culturale dove specchiarsi, incamminarsi e perdersi. La bellezza della cultura affrontata in vari modi con il susseguirsi di varie figure professionali e artistiche. La bellezza della lettura è per lo scrittore il condividere e per il lettore accogliere, il segreto della comunicazione sta tutto qui. Rossoporpora ha una ‘e-mail’ dedicata – ha continuato la scrittrice sanseverese – dove tutti possono scrivere e tutti avranno una risposta direttamente dalla sottoscritta (rossoporpora.babilona@gmail.com). Integrare il primo progetto di Rossoporpora dentro il nuovo progetto del magazine mensile 1455 MAG mi è sembrato il connubio perfetto per esaltare e dare voce a cultura e tematiche del sociale a cui spesso si fa ombra. Ma c’è un vero (e solo) perché all’iniziativa. “Perché siamo dalla parte dei più deboli – ha concluso Alessandra Monaco Perché vogliamo dare la nostra voce a quelle persone che non ne hanno più. Non potevamo farlo nel modo migliore, con la persona che più in assoluto dimostra quotidianamente questo: Antonella Tafanelli”.

                                                                         Beniamino PASCALE

Articoli simili

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button
Close