ComunicatiPrima Pagina

In dirittura di arrivo il progetto “TERRE ATTIVE” del Comune di San Severo,’inaugurazione nella Palazzina Liberty della prima exhibit permanente immersiva-multimediale della Provincia di Foggia.

In dirittura di arrivo il progetto “TERRE ATTIVE” del Comune di San Severo – Assessorato alla Cultura, finanziato dal Gal Daunia Rurale, con l’inaugurazione nella Palazzina Liberty della prima exhibit permanente immersiva-multimediale della Provincia di Foggia.

Il prossimo venerdì 15 dicembre a San Severo ci sarà l’inaugurazione, presso la Palazzina Liberty, sede dell’ex mercato coperto, in piazza Tondi, della prima exhibit permanente immersiva-multimediale della Provincia di Foggia, un percorso virtuale alla scoperta delle tradizioni e della storia locale.

L’originale iniziativa dell’Assessorato alla Cultura del Comune di San Severo permetterà sia ai cittadini, che ai turisti e visitatori di emozionarsi, lasciandosi coinvolgere non solo dal passato, ma anche dal presente, entrambi carichi di una forte identità territoriale. La Palazzina Liberty, sede dell’ex mercato coperto, grazie all’utilizzo di strumenti innovativi ed interattivi di grande impatto, diventerà dunque un importante attrattore culturale e turistico del territorio.

“San Severo è una città ricca di luoghi e di storie, di tradizioni e di eccellenze da raccontare e divulgare e, grazie all’uso della tecnologia digitale con il progetto Terre Attive, finanziato dal Gal

Celeste Iacovino assessora alla Cultura

Daunia Rurale che ringraziamo nella persona del suo Presidente Paki Attanasio per aver creduto nell’idea progettuale, cercheremo di trasformare il visitatore in un narratore emozionale del territorio – dichiarano il Sindaco Francesco Miglio e Celeste Iacovino, Assessore alla Cultura del Comune di San Severo -. La Palazzina Liberty, grazie alla sala di realtà immersiva creata nei sotterranei, accoglierà i visitatori in una sorta di “capsula del tempo”, tornando a riappropriarsi del suo ruolo di piazza mercato, punto di connessione tra abitanti di quartieri diversi, nonché luogo di scambio e di comunicazione integrata, proponendosi come agorà perfetta per ospitare eventi culturali, momenti laboratoriali e formativi per le scuole. Attraverso otto percorsi virtuali verranno narrati alcuni tratti distintivi della città di San Severo, nelle diverse sfaccettature, attraverso una esperienza sensoriale prodotta da particolari effetti multimediali. Siamo certi che con il progetto ‘Terre Attive’ la Palazzina Liberty diventerà un punto di riferimento dell’Alto Tavoliere assumendo un ruolo di grande attrattività per il territorio, in cui i visitatori vivranno esperienze emozionanti diventando i protagonisti di percorsi alla scoperta, o riscoperta, dei luoghi più rappresentativi della nostra città e di alcuni episodi della storia di San Severo, oltre alla possibilità di poter vivere e rivivere, attraverso le installazioni immersive, alcune delle tradizioni più tipiche”.

Articoli simili

Pulsante per tornare all'inizio