AppuntamentiEventi

Concerto di Capodanno al Teatro “Verdi” di San Severo. Parte la 55.ma Stagione concertistica degli “Amici della Musica”.

Sul palco l’Orchestra ICO Suoni del Sud

A San Severo si brinda al nuovo anno con  le melodie dei grandi autori. Concerto di Capodanno lunedì 1° gennaio 2024 con gli Amici della Musica e la loro 55.ma Stagione concertistica. Appuntamento al Teatro comunale “Verdi” con l’Orchestra Sinfonica ICO “Suoni del Sud”diretta da Michele Cellaro. Un ricco programma con musiche tratte dai repertori di Charles Gounod, Pyotr Ilych Tchaikovsky, Umberto Giordano, Armando Trovajoli, Dimitri Shostakovich, Ermanno Wolf-Ferrari, Franz Lehar e le immancabili melodie di Johann e Josef Strauss. Un appuntamento ormai divenuto un classico della vita culturale e artistica di Capitanata, capace di richiamare il grande pubblico anche da fuori provincia.

Una tradizione consolidata nel tempo e che ormai è un must della stagione concertistica del sodalizio ormai giunta alla 55.ma edizione. «Un momento di grosso spessore artistico – commenta la prof.ssa Gabriella Orlando, presidentessa degli “Amici della Musica di San Severo – grazie anche all’esibizione dell’Orchestra Sinfonica ICO Suoni del Sud, ormai punto di riferimento per le attività concertistiche in tutto il Sud Italia. Un evento che, anno dopo anno, è sempre più spettacolo cult nel panorama pugliese, complici anche le presenze di spessore registrate sul palco del Teatro “Verdi”, in alcune occasioni anche di formazioni concertistiche giunte dall’estero. Quello del 1° gennaio, è il primo atto di una nuova stagione che, come già anticipato presenta una locandina di qualità». L’evento è organizzato con il sostegno del Ministero della Cultura, la Regione Puglia (Assessorato all’Industria Turistica e Culturale), PACT – Polo di riferimento per l’Arte, la Cultura e il Turismo nella Regione Puglia, PiiiL Cultura in Puglia e Aiam (Associazione italiana attività musicali).

Orchestra ICO Suoni del Sud – Nata nel 1992 a sostegno delle attività didattiche della classe di Direzione d’Orchestra del Conservatorio di Musica “Giordano” di Foggia, l’Orchestra Sinfonica di Capitanata diviene ben presto una compagine di fondamentale riferimento nella produzione musicale della provincia. La crescita dell’Orchestra è il risultato dell’impegno, dell’entusiasmo dell’attenzione verso nuove tendenze culturali e prima fra tutte, della passione. non secondaria è la presenza dei maestri dell’orchestra, docenti del Conservatorio di Foggia con prestigiose esperienze artistiche e quali prime parti dell’Orchestra del Teatro “Petruzzelli” di Bari, Orchestra Sinfonica Abruzzese, Orchestra della Rai di Napoli, Orchestra Sinfonica di Salerno,  Teatro dell’Opera di Roma, Teatro “Santa Cecilia” di Roma. Il continuo arricchimento dell’organico, mediante severe selezioni per l’ammissione, garantisce la presenza fertile produttiva della forza giovanile. Tra le principali attività vanno menzionate le molteplici collaborazioni alle registrazioni di musiche da film a Roma con musicisti come Ennio Morricone, Nicola Piovani e Luis Bacalov o con artisti quali Andrea Bocelli, Katia Ricciarelli, Gianluca Terranova, Federico Guglielmo, Vincenzo Mariozzi, Lior Shambadal,

Renato Bruson, Giuseppe Giacomini, Sherman Lowe, Michele Mirabella, Michele Placido, Lucio dalla, Gianni Morandi, Amy Stewart, Al Bano Carrisi, Antonella Ruggiero, Ornella Vanoni, i Pooh, Mino Reitano, Mario Rossini ed altri.

Ha inoltre realizzato numerose Stagioni Liriche presso prestigiosi teatri con direttori di fama internazionale nonché partecipato a trasmissioni televisive su Raiuno, Raidue, Mediaset. Nel 2022, l’Orchestra ha ricevuto il riconoscimento dal ministero della cultura d’istituzione concertistica orchestrale.

Michele Cellaro – Subito dopo il Diploma, conseguito al Conservatorio “Piccinni” di Bari sotto la guida del maestro Franco Petracchi, si è dedicato all’insegnamento e alla esplorazione delle possibilità tecnico-espressive del contrabbasso. Continua, come autore, gli studi rivolti alla ricerca, come direttore d’orchestra di eseguire musiche di vario genere, come strumentista di suonare con immutata gioia il proprio strumento e di occuparsi com impegno e passione della musica, vera essenza della sua vita.

Biglietti in vendita al Botteghino del Teatro venerdì 29 e sabato 30 dicembre con i seguenti orari: ore 10.30-12; ore 18-19.30. Costo biglietti di ingresso: Platea 25 euro; posto palchi centrali 20 euro; posto palchi laterali 15 euro, loggione 10 euro. Info e prenotazioni 3291286673 e 3486628775.

Articoli simili

Pulsante per tornare all'inizio