ComunicatiPrima Pagina

Amsterdam: 4 medaglie d’oro al World Bulk Wine Exhibition 2023 per la ENOAGRIMM

Una bella soddisfazione per il produttori del territorio

Un successo senza precedenti per l’azienda Enoagrimm che piazza ben quattro vini al primo posto al World Bulk Wine Exhibition 2023 di Amsterdam. Su 150 paesi partecipanti di 12 medaglie d’oro assegnate ben 4 sono andate all’azienda sanseverese nella categoria vini sfusi: Primitivo, Falanghina, Primitivo Rose’ e Nero di Troia. “Si tratta – spiega Angelo Montagano, titolare della Enoagrimm –, di un successo straordinario se si considera che partivamo penalizzati a causa della raccolta quest’anno che è stata compromessa dal dilagare della peronospera in tutti i vigneti dell’Alto Tavoliere. Inoltre il prestigio della manifestazione è garantito dalla giuria composta da ventitré autorevoli giudici provenienti da 18 Paesi viticoli dei cinque continenti, che votano in ossequio alle norme imposte dall’Oiv (Organizzazione mondiale della vigna e del vino).  I migliori vini sfusi del mondo, secondo una giuria internazionale di degustazioni e giudici sono stati presentati alla 15ª

Angelo Montagano

edizione della World Bulk Wine Exhibition di Amsterdam. “Si tratta di una fiera, unica nel suo genere, dei vini sfusi all’ingrosso prodotti nelle cantine di aziende provenienti da ogni parte del mondo”. La rassegna Olandese è, infatti, la più grande fiera al mondo dedicata al commercio dei vini venduti all’ingrosso allo stato sfuso, ovvero l’unica competizione al mondo pensata per promuovere grosse quantità di vino di qualità da imbottigliare. I vini premiati – aggiunge ancora Angelo  Montagano -, sono stati ottenuti nelle cantine di San Severo, Torremaggiore e San Paolo di Civitate tutte in capo all’azienda Enoagrimm che in queste sedi trasforma le uve prodotte in quelle aree agricole”. L’azienda sanseverese è stata premiata tra 150 aziende selezionate tra le più blasonate del mondo, che insieme, producono vini sfusi di qualità necessari per coprire il 70% del vino da imbottigliare. I dirigenti dell’Azienda Enoagrimm sottolineano inoltre gli sforzi e la dedizione di tanti produttori a conferire uve di qualità.  “Il nostro vino – conclude Angelo Montagano – ha tenuto testa ai migliori vini ottenuti in Francia, Argentina, Australia, Portogallo Spagna, e anche in Italia: in questa competizione si sono confrontate, infatti, anche tante aziende nazionali con la Enoagrimm che può vantarsi di essere oramai la più grande cantina del centro e sud Italia capace di ritirare e lavorare alcuni milioni di quintali di uve locali. Inoltre i riconoscimenti ottenuti ad Amsterdam, oltre che motivo di vanto e soddisfazione per noi, sono un riconoscimento della qualità del lavoro svolto da chi conferisce le uve presso le nostre aziende. Se il prodotto finito è buono, il merito va anche ai nostri viticoltori che con sacrificio e passione, l’hanno portato a maturazione con tanti mesi d’impegno e sacrificio”.

Articoli simili

Pulsante per tornare all'inizio